Editoriali

Tra il dire e il fare, l’etica vacua delle multinazionali

Ha fatto scalpore il documento dei Ceo Usa per una svolta delle imprese sollecitate a fare non solo l’interesse degli azionisti, ma quello dei clienti, dei dipendenti e delle comunità in cui operano. Colpisce il distacco abissale fra intenzioni e azioni

del (06/09/2019) di Simone Siliani, strisciarossa

Pubblica occupazione

Stop all'emorragia di dipendenti pubblici. Interessa maggiormente chi svolge i lavori più faticosi, cioè coloro che erogano prestazioni ai cittadini come nei settori sanità, istruzione e negli enti locali. Rischio impoverimento e chiusura dei servizi

del (05/09/2019) di Giorgio Frasca Polara

Meno mercato, più futuro

Sostenibilità e responsabilità sociale: anche le banche facciano la loro parte. Senza una svolta nel sistema finanziario globale, i possibili successi nella lotta alla povertà e alla fame nel mondo sono sempre più a rischio

del (04/09/2019) di Nuccio Iovene

Un popolo di scommettitori

Oltre cento miliardi di giocate. Senza contare l’azzardo illegale, in un Paese in cui l’allarme povertà è altissimo e anzi crescente, il volume di danaro giocato nel 2018 è aumentato del 5% rispetto all’anno precedente. Meno slot machine, più on line

del (03/09/2019) di Giorgio Frasca Polara

Povera Rai al laccio dei sovranisti

In un anno abbiamo visto e sentito di tutto. Programmi, notiziari, autori, registi, conduttori: cambiamento sì, ma sempre in peggio. C’è una sola strada: che la politica allenti un po’ la corda. Dobbiamo ancora ripeterlo? Giù le mani dalla tv pubblica

del (02/09/2019) di Silvia Garambois

Lavoro e politica, voltiamo pagina

Landini: serve un cambio radicale delle strategie economiche attuate dagli ultimi governi ripartendo dalla battaglia contro l’evasione fiscale e le diseguaglianze. Necessario ricostruire un rispetto reciproco fra partiti, governo e parti sociali

del (30/08/2019) di Alice Frei

La Terra è malata. Di sfruttamento e ingiustizie

Tra cambiamenti climatici e crisi sociali il nesso è evidente. Non solo energia e inquinamento: come produciamo cibo, che tipo di agricoltura pratichiamo e quali consumi alimentari prevalgono? E la sicurezza alimentare è garantita a tutti o solo a pochi?

del (29/08/2019) di Marina Forti, Terraterra on line

Miss Italia torna in Rai: non se ne sentiva la mancanza

La resurrezione sulla tv pubblica dell’antico concorso di beltà femminili sembra uno sfregio, una vendetta contro le donne che da mesi e mesi sono state costrette a tornare a riempire le piazze per non perdere i loro diritti

del (27/08/2019) di Silvia Garambois

Qualcuno più ricco, ma tutti più poveri

Le disparità economiche e sociali, quanto mai cresciute negli ultimi trent’anni in ogni angolo del mondo, costituiscono uno dei tratti più allarmanti del nostro tempo. Per Oxfam servono misure efficaci e coordinate di contrasto alle disuguaglianze

del (26/08/2019) di Alice Frei

Scuola, più precaria che mai

Senza il pieno e definitivo riconoscimento dell’intesa già raggiunta tra governo e sindacati, il mondo dell’istruzione si troverà a settembre in una situazione segnata dall’assenza di personale stabile su decine di migliaia di cattedre e ruoli Ata

del (23/08/2019) di Alice Frei

Quattro mura di paura

Reati e delitti in calo ma non in casa. I decreti sicurezza uno e due - quelli che bloccano le navi in mezzo al mare - c’entrano poco o niente. Le uniche che devono aver ancora paura sono le donne: le violenze di genere sono aumentate, anzi raddoppiate

del (21/08/2019) di Silvia Garambois
51 - 60 (2417 record)
« 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 »

radioarticolo1 app
Astrelia sviluppa siti internet CGIL applicazioni desktop, applicazioni mobile, applicazioni web
Privacy Policy