Opere inutili, opere dannose

L’urbanistica contrattata deve essere cancellata: ha peggiorato la qualità della vita dei nostri centri abitati e generato spesso tragici lutti. È ora di ricominciare a pensare le città come bene comune e governarle in funzione dei bisogni sociali

di Paolo Berdini, urbanista (22/09/2017)

Scommesse: ancora troppe ambiguità

Si moltiplicano le iniziative mirate da un lato ad intensificare la lotta alla pratica dell’azzardo e dall’altro a contestare l’accordo Stato-Regioni sul riordino del sistema dal gioco in Italia che non fa registrare l’attesa “inversione di tendenza”

di Giorgio Frasca Polara (21/09/2017)

Bentrovata strisciarossa

Primo giorno per un nuovo sito dedicato ai temi centrali per un pensiero di sinistra: la disuguaglianza, il lavoro e il conflitto sociale, l’immigrazione, il ruolo delle donne, una nuova idea d’Europa, il clima e l’ambiente, i diritti e le libertà

di Pietro Spataro, direttore strisciarossa.it (20/09/2017)

Ericsson in fuga e governo in silenzio

Istituzioni impotenti ed inerti davanti all’arroganza della multinazionale che dopo aver incassato nel corso degli anni finanziamenti pubblici per oltre 38 miliardi sta procedendo a centinaia di licenziamenti nei vari stabilimenti sparsi nel Paese

di Giorgio Frasca Polara (19/09/2017)

Postini e tazzine di caffè

Lettere e “servizi di compagnia”. Accade in Francia e l’esperimento accende le polemiche. Da noi i sindacati insistono nel denunciare la pratica di Poste italiane di ridurre il numero dei portalettere e di imporre loro trattamenti economici al ribasso

di Giorgio Frasca Polara (18/09/2017)

Ambiente: i disastri sono colpa nostra

Spianate le colline e asfaltate le pianure. Livorno come tanti altri drammi: non rispettiamo più il territorio. Incuria e abbandono, burocrazia e cemento: queste le vere cause delle alluvioni. L’acqua, il fango, i lutti e i danni vengono dopo

di Silvia Garambois (16/09/2017)

Ius soli, ha vinto la paura

La convenienza politica ha prevalso sui diritti di cittadinanza per gli stranieri che pure sono nati, hanno studiato, vivono in Italia da anni. Una sfida di civiltà bloccata da calcoli e pregiudizi che la dice lunga sull’onda regressiva del nostro Paese

di Nuccio Iovene (15/09/2017)

Fermare i rigurgiti neofascisti

Benvenga la legge approvata dalla Camera (e si spera anche dal Senato prima dello scioglimento) contro le tante forme di propaganda e di apologia del Ventennio. Non confondere la libertà d’opinione con l’incitamento alla violenza, all’odio, al razzismo

di Giorgio Frasca Polara (14/09/2017)

Emergenza casa

Il problema degli alloggi esiste, sia per gli italiani che per gli stranieri. A partire dagli anni 90 l'Italia ha messo fine alle politiche abitative: niente più case popolari, poca riqualificazione, privatizzazione o abbandono del patrimonio. E oggi…

di Bianca Di Giovanni (13/09/2017)

La ripresa non è donna

Al di là dell’altalena dei dati, gli osservatori - pubblici e privati - dicono che l’occupazione femminile va malissimo. E c’è un altro dato, grave, quasi un paradosso: se il lavoro per le donne cala, aumentano gli incidenti e le malattie professionali

di Silvia Garambois (12/09/2017)

Primi passi contro la povertà

Il varo del reddito d’inclusione è una prima mezza buona notizia. Colmato un grave ritardo ma le risorse che lo finanziano sono ancora troppo scarse (due miliardi a fronte dei sette necessari), lasciando fuori la gran parte di quanti ne avrebbero diritto

di Nuccio Iovene (11/09/2017)

Molte macerie, poca ricostruzione

Terremoto: la realtà è diversa dagli annunci (e dai sogni). L’idea che l’emergenza sia ormai superata e che la ricostruzione sia avviata rappresenta una falsità. Ancora migliaia le persone che, a un anno dalla prima scossa, sono ancora sfollate

di Gaetano Sateriale* (08/09/2017)

Ludopatia, malattia sociale

Subito misure concrete per fermare l’azzardo: riduzione del consumo, stop alla pubblicità, divieto di alcol e fumo nelle sale, no a nuovi giochi, più poteri a Comuni e regioni, tutela dei giocatori che si indebitano, trasparenza sui flussi di denaro

di Giorgio Frasca Polara (07/09/2017)

Sprar, l’accoglienza possibile

Questo sistema risulta oggi la forma più compiuta ed efficace per il carattere pubblico delle risorse, per il carattere volontario della partecipazione degli enti locali, per il decentramento degli interventi e le collaborazioni con il terzo settore

di Nuccio Iovene (05/09/2017)

Dell’austerity e di altri falsi miti

Fallite le politiche rigoriste, occorre una radicale correzione di rotta. Nella direzione dell’utilizzo dello spazio fiscale disponibile per investimenti pubblici che facciano crescere, contestualmente, la domanda interna e la produttività del lavoro

di Guglielmo Forges Davanzati* (04/09/2017)

La violenza fisica e quella delle parole

Cronache e commenti sulla nerissima pagina di cronaca di Rimini testimoniano e confermano la doppia vittimizzazione che subiscono troppo spesso le donne già bersaglio di maltrattamenti e brutalità

di Silvia Garambois (31/08/2017)

Previdenza, il governo scopra le carte

Riprende il confronto tra esecutivo e sindacati sulle tante questioni ancora irrisolte. Urgono risposte su Ape sociale, adeguamento all'inflazione, blocco dell'innalzamento automatico dell’età per la pensione, flessibilità dell’uscita dal lavoro, giovani

di Alice Frei (30/08/2017)

Ripartire dal Mezzogiorno

Una ripresa nel deserto sociale. Un’emergenza economica e demografica senza precedenti. Con pochi giovani che lavorano e tanti anziani da assistere. Assemblea generale e Giornate del lavoro: sarà il Sud al centro delle iniziative di settembre della Cgil

di Bianca Di Giovanni (28/08/2017)

Figli e lavoro, sempre in salita

Aumentano le dimissioni, di madri e di padri. Il disordinato e confuso intervento governativo con sussidi distribuiti a pioggia (e senza limiti di reddito) a sostegno delle nuove famiglie non permette affatto di conciliare famiglia e impiego

di Silvia Garambois (25/08/2017)

Prevenzione, l’unica ricetta possibile

Il terremoto di Ischia lo conferma: senza adeguate politiche di difesa del territorio, rispetto delle regole urbanistiche, messa in sicurezza della abitazioni, le polemiche e le lacrime di coccodrillo del giorno dopo lasciano il tempo che trovano

di Alice Frei (23/08/2017)

Mediterraneo, la strada è sbagliata

Viene dalla Rete della pace la richiesta alle istituzioni, italiane ed europee, di un tavolo per costruire con le comunità della sponda sud soluzioni condivise, orientate alla convivenza pacifica, alla democrazia, alla libertà, allo sviluppo sostenibile

di (21/08/2017)

L’Europa a due velocità c’è già

Lavoro e salari: crescono le diseguaglianze. Più occupati e maggiori guadagni per le alte specializzazioni, mentre restano al palo addetti e buste paga del settore manifatturiero. Il dato costante è l’invecchiamento dei dipendenti Ue

di Bianca Di Giovanni (18/08/2017)

Basta rinvii per lo ius soli

Cgil: “La legge deve essere votata e approvata entro settembre”. Sono passati quasi due anni dal via libera della Camera e cinque dalla consegna delle firme per il riconoscimento dei diritti di cittadinanza ai migranti. Ritardi culturali e rischi politici

di Alice Frei (16/08/2017)

Centri commerciali, modello in crisi?

Dalla piazza del paese a quella dei megastore, a quella virtuale dell’e commerce. Il calo dei consumi e i contraccolpi sulle grandi catene che hanno sostituito il vecchio negozio di prossimità. E ora che si fa tutto col computer o lo smartphone…

di Silvia Garambois (11/08/2017)

I nuovi Lea? Ancora sulla carta

Approvati a marzo, i livelli essenziali di assistenza restano a tutt’oggi privi di attuazione in attesa che si concluda la trafila burocratica dei pareri sui nomenclatori e la specialistica ambulatoriale. E le prestazioni più avanzate possono attendere…

di Giorgio Frasca Polara (09/08/2017)

Ape social, riflettori puntati sull’Inps

Conclusa la fase di raccolta delle domande, se ne apre un’altra assai delicata. L'Istituto certifichi la congruità dei requisiti per l’accesso ai benefici e non metta al centro delle sue decisioni, come avvenuto spesso nel passato, gli aspetti burocratici

di Fulvia Colombini* (07/08/2017)

Il fallimento del congedo di paternità

Certifica l’Inps: se l’obiettivo della legge era quello di stimolare una maggiore condivisione degli oneri per la cura dei figli e sostenere i datori di lavoro ad assumere le donne in età fertile, il risultato è desolante. E le risorse spariscono

di Silvia Garambois (04/08/2017)

Ericsson: vertenza al dunque

In tutta Italia grande adesione allo sciopero e alle manifestazioni contro i 300 licenziamenti annunciati dalla multinazionale. Ora si attendono gli impegni concreti delle istituzioni per evitare la scure occupazionale. Oggi torna a mobilitarsi Genova

di Giorgio Frasca Polara (02/08/2017)

Investire sul volontariato

L’impresa sociale ha un impatto più che positivo sui servizi e sulla loro qualità, sulla coesione e sulla tenuta delle comunità locali. Ed è sempre più determinante sulle opportunità offerte ad un'area, sempre più ampia, condannata a forme di esclusione

di Nuccio Iovene (31/07/2017)

Rompiamo il silenzio sull’Africa

Appello agli operatori dell’informazione “per aiutare il popolo italiano a conoscere i drammi che tanti popoli stanno vivendo e capire perché così tanta gente stia fuggendo dalle loro terre rischiando la propria vita per arrivare da noi”

di Padre Alex Zanotelli (28/07/2017)

1 - 30 (1907 record)
« 1 2 3 4 5 6 »

App Android App iOs

Cerca in archivio