Finanze

Come ottenere una trascrizione fiscale dall’IRS

Probabilmente sai che dovresti conservare le copie delle dichiarazioni dei redditi presentate per un periodo di anni, ma la vita accade. L’Internal Revenue Service (IRS) fornisce trascrizioni fiscali se hai bisogno di mettere le mani su un vecchio rendimento che hai perso o non hai salvato. L’IRS è inoltre lieto di fornirti altri moduli e informazioni sulla tua storia fiscale, gratuitamente.

Continua a leggere per saperne di più sui documenti che l’IRS può fornirti e su come ottenerli.

Cosa include una trascrizione fiscale

La tua trascrizione includerà tutte le stesse informazioni che appaiono sulla tua dichiarazione dei redditi, anche se non è presentata nello stesso formato. Vedrai il tuo stato di deposito, il reddito e tutte le detrazioni e i crediti che hai richiesto. Tuttavia, le tue informazioni personali non appariranno sulla trascrizione, almeno non nella sua interezza.

L’IRS ha attivamente intrapreso misure per combattere le frodi e i furti di identità e ora “maschera” o oscura parti di informazioni sulla tua trascrizione che i ladri potrebbero voler sapere, come le prime cinque cifre del tuo numero di previdenza sociale e il tuo completo numeri di telefono e di conto Tutte le tue informazioni finanziarie fiscali vengono visualizzate per intero.

A partire da gennaio 2019, il tuo commercialista o qualsiasi altra persona fisica o giuridica che abbia il diritto e il tuo permesso di accedere alla tua trascrizione deve ora inserire un “numero di file del cliente” alla riga 5b del modulo IRS 4506-T, la richiesta ufficiale di trascrizione fiscale Ritorno. Generalmente, la terza parte può assegnare il numero. Ad esempio, un potenziale prestatore che desidera una copia della trascrizione potrebbe assegnarla con il numero del prestito. Ciò che le terze parti non possono utilizzare è il tuo numero di previdenza sociale. L’IRS inserirà il nuovo numero nel suo database delle trascrizioni quando riceverà un modulo 4506-T.

Tipi di trascrizioni IRS disponibili

L’IRS offre effettivamente cinque diverse trascrizioni.

  • Trascrizione della dichiarazione dei redditi: Questa è la forma più comune. Mostra la maggior parte, ma non tutte, le informazioni riga per riga dal tuo ritorno, anche se solo dal tuo ritorno originale. Non riporterà le informazioni da un reso modificato se ne hai presentato uno.
  • Trascrizione del conto fiscale: Questa trascrizione è più completa. Include il tuo reddito lordo rettificato (AGI), la totalità del tuo reddito in varie forme imponibili e quando, come e quanto hai fatto in termini di pagamenti.
  • Registrazione della trascrizione del conto: Scegli questo se desideri le informazioni combinate dalle due trascrizioni elencate sopra.
  • Trascrizione di salari e reddito: Questo mostra le informazioni relative al tuo reddito, comprese le informazioni sui contributi W-2, 1099 e IRA.
  • Verifica della lettera di non deposito: Questo sarebbe appropriato se dovessi semplicemente dimostrare di non dover presentare una dichiarazione dei redditi in un dato anno perché sei sceso al di sotto dei requisiti di reddito.

Accesso alla trascrizione IRS in linea

Il modo più semplice per ottenere la trascrizione è accedervi online tramite la pagina del sito Web IRS “Ottieni trascrizione”. Dovrai prima registrarti e per farlo avrai bisogno di:

  • Il tuo numero di previdenza sociale
  • La tua data di nascita
  • Lo stato di deposito utilizzato nella dichiarazione dei redditi più recente
  • L’indirizzo postale utilizzato nella dichiarazione dei redditi più recente
  • Un account di posta elettronica e l’indirizzo
  • Un numero di conto per una carta di credito, un mutuo, un prestito auto o un prestito personale intestato a tuo nome
  • Un cellulare con un account a tuo nome

Devi anche dire all’IRS perché vuoi la trascrizione, ma questo è principalmente solo per guidarti al tipo di trascrizione di cui hai bisogno.

Puoi ottenere una qualsiasi delle cinque trascrizioni online. Puoi semplicemente visualizzarli sul tuo computer o tablet, stamparli o scaricarli: non ci sono tempi di attesa per la consegna. L’IRS confermerà prima la tua identità, tuttavia, inviando tramite e-mail e SMS un codice di verifica al cellulare e le informazioni sull’account e-mail che hai fornito.

Il testo e l’e-mail forniranno solo un codice di verifica. Non ti chiederà di fornire ulteriori informazioni tramite e-mail o testo. Qualsiasi richiesta di informazioni “dall’IRS” ricevuta tramite testo o e-mail è quasi certamente una truffa, sia che arrivi immediatamente o settimane dopo. Puoi segnalare frodi di phishing sul sito web dell’IRS.

Altre opzioni di accesso alla trascrizione dell’IRS

Non sei sfortunato se non hai un cellulare o un prestito a tuo nome, o se ti mancano le altre informazioni richieste per l’accesso online. Dovrai solo adottare l’approccio della posta ordinaria. Ciò richiede solo il numero di previdenza sociale, l’indirizzo postale del tuo più recente ritorno e la tua data di nascita.

Sfortunatamente, puoi ottenere la dichiarazione dei redditi e le trascrizioni dei conti fiscali in questo modo e solo per l’anno fiscale in corso e per i tre anni precedenti.

L’IRS indica che probabilmente ci vorranno dai 5 ai 10 giorni di calendario prima che le trascrizioni arrivino nella tua casella di posta. Puoi comunque effettuare la richiesta online, ma non avrai accesso alle tue informazioni fino a quando non ti verrà consegnata la copia cartacea. Puoi anche inviare la richiesta telefonicamente chiamando il numero 800-908-9946.

Dovrai compiere un ulteriore passaggio se non risiedi più all’indirizzo citato nella tua ultima dichiarazione dei redditi, anche se hai disposto che USPS inoltri la tua posta. L’ufficio postale non può farlo con la corrispondenza dell’IRS, quindi dovrai completare e inviare il modulo 8822 con il tuo cambio di indirizzo prima si invia il modulo 4506-T. La cattiva notizia è che l’IRS impiega fino a sei settimane per elaborare il cambio di indirizzo di un contribuente.

Altre regole e stranezze nel processo di richiesta

Esistono alcune regole e stranezze che potrebbero influire sul processo di richiesta di trascrizione.

Il modo in cui hai presentato il tuo reso e se devi o meno delle tasse su quel reso può influire sulla rapidità con cui puoi ottenere le trascrizioni per l’anno in corso. Le tue trascrizioni dell’anno in corso molto probabilmente non saranno disponibili per due o quattro settimane dopo che avrai inviato una dichiarazione per posta elettronica e fino a sei settimane se hai inviato una dichiarazione cartacea. Non potrai accedere alla tua trascrizione se lo desideri devi le tasse fino a quando non paghi il saldo dovuto o altrimenti organizzi il pagamento tramite un accordo finalizzato con l’IRS.

L’IRS non invierà più trascrizioni via fax ai contribuenti a partire dal 28 giugno 2019.

Infine, se hai impostato un blocco del credito con Experian perché sei vittima di (o pensi di essere a rischio di) furto di identità, potresti doverlo revocare temporaneamente in modo che l’IRS possa verificare la tua identità: puoi mettere il congelare di nuovo in posizione dopo che questo è stato compiuto.

Perché potresti aver bisogno di una trascrizione dell’IRS

Potresti aver bisogno delle tue trascrizioni per una serie di motivi. Forse hai solo bisogno del tuo AGI o vuoi monitorare e confermare i pagamenti che hai effettuato all’IRS. La maggior parte dei contribuenti accede alle proprie trascrizioni perché deve verificare le informazioni sul reddito per qualche motivo, ad esempio domande di prestito e di aiuto agli studenti. Potresti anche aver bisogno di trascrizioni per richiedere assistenza per l’alloggio o programmi sanitari federali.

Forse hai appena capito che le tue abitudini di conservazione dei registri non sono tutto ciò che dovrebbero essere e non hai traccia della tua relazione con l’IRS. In ogni caso, ottenere le trascrizioni di solito non è un processo proibitivo per la maggior parte dei contribuenti.

Related posts

Quando è il primo possibile presentare la dichiarazione dei redditi?

admin

7 modi per trovare l’acconto per una casa

admin

Comprensione del Dow Jones Industrial Average (DJIA)

admin

Leave a Comment