Finanze

Costi operativi sul conto economico

I costi operativi in ​​un conto economico sono i costi che sorgono durante il normale svolgimento di un’impresa. Questo include tutto, dagli stipendi alla carta igienica.

Scopri di più sull’ampia gamma di spese operative e su come incidono sul conto economico.

Quali sono le spese operative?

La regola generale: se una spesa non si qualifica come un costo dei beni venduti, il che significa che non è direttamente correlata alla produzione o alla fabbricazione di un bene o servizio, va sotto la sezione delle spese operative del conto economico. Esistono diverse categorie di spese operative, la più grande delle quali è nota come Spese di vendita, generali e amministrative (SGA).

Le spese operative includono tutto, dagli stipendi dei dipendenti alla carta igienica nei bagni degli uffici, dalla ricerca e sviluppo alle bollette dell’elettricità e dalla carta per fotocopie alle linee telefoniche aziendali e Internet ad alta velocità.

La maggior parte delle aziende cercherà di mantenere le proprie spese operative tra il 60% e l’80% dei ricavi lordi. Tuttavia, questo varia abbastanza a seconda del modello di business e del settore.

Come funzionano le spese operative

Il controllo delle spese operative è una componente chiave nella creazione di un’attività redditizia. Tuttavia, non è l’unica via per la redditività.

Alcune aziende hanno un modello di servizio clienti di alto livello che si basa sul rendere straordinaria l’esperienza del cliente. Ciò significa non far squillare mai il telefono più di due volte prima di ricevere una risposta, risolvere proattivamente i problemi o dare suggerimenti, fare amicizia con i clienti a un livello più personale e fare tutto il necessario per portare un sorriso sul viso del cliente.

Un servizio di prima qualità si traduce in genere in maggiori spese operative sul conto economico ma, in cambio, spesso si ottengono tassi di fidelizzazione dei clienti molto più elevati e la libertà di applicare prezzi più elevati.

Altre aziende si concentrano su un modello di costo essenziale, fai-da-te e minimo che si traduce in spese operative che sono solo una frazione di quelle trovate dai concorrenti quando misurate come percentuale delle entrate. Entrambi possono essere la strada verso il successo, proprio come puoi costruire un’attività che gestisce un hotel di lusso come The Ritz-Carlton o gestendo un Super 8, con le sue sistemazioni più modeste.

Il modello di business e le spese operative

Consideriamo questo scenario ipotetico: una banca opera strategicamente con costi più elevati perché vuole mantenere i depositi lontani dalle banche solo online o dal concorrente dall’altra parte della strada. Il costo per investire in linee più brevi e una presenza faccia a faccia nella sua comunità potrebbe significare dal 10% al 15% in più di spese operative rispetto allo standard del settore. Tuttavia, la capacità di mantenere tali depositi in bilancio supera il costo delle maggiori spese operative.

Anche se questa banca potrebbe non pagare le decorazioni natalizie presso la sede centrale dell’azienda, mantiene le filiali ben tenute, ben illuminate e ben attrezzate. Assegna la priorità alle spese che portano a maggiori rendimenti sull’equità.

È un equilibrio per mantenere le spese operative il più basse possibile all’interno del modello di business che un’azienda sta seguendo, senza scendere così in basso che l’attività sottostante viene danneggiata. La vera domanda è: quale ritorno stai ottenendo sulle spese?

Cosa significa per il singolo investitore

Una delle maggiori sfide nel controllo delle spese operative è un rischio noto come costo di agenzia. La versione breve: il costo dell’agenzia è il conflitto intrinseco tra proprietari e gestori.

Coloro che lavorano in azienda possono sempre desiderare uffici più belli, più personale di supporto, strutture migliori, computer più veloci, pranzi gratuiti o qualsiasi altra cosa possano immaginare. Queste spese sono più facili da controllare in una piccola impresa. Il consiglio di amministrazione di una società più grande deve selezionare la gestione che cerca il miglior interesse di un azionista. Per lo meno, il team di gestione deve comprendere i costi di agenzia e il loro potenziale ruolo nell’aumentare le spese operative oltre a quanto garantito dal modello di business.

Un investitore non può guardare solo alle spese operative quando effettua scelte di investimento. Proprio come illustrato nell’ipotetico esempio di banca, l’uso strategico della spesa, ovvero investire in luoghi con la maggiore probabilità di rendimento diretto, è una misura importante del valore di un’azienda.

Takeaway chiave

  • I costi operativi in ​​un conto economico sono costi che sorgono nel normale svolgimento dell’attività.
  • Un intervallo di margine operativo di riferimento per un’azienda va dal 60% all’80%.
  • Diversi modelli di business e settori richiedono diverse spese operative.
  • Il ritorno sull’investimento di queste spese è ciò che definisce la salute di un’azienda.

Related posts

Offerta di compromesso: saldare il debito IRS

admin

Premi carta di credito e assicurazione per il noleggio auto

admin

Responsabilità e assicurazione auto a copertura totale

admin

Leave a Comment