Finanze

Le politiche economiche del presidente Harry Truman

Harry S. Truman è stato il 33 ° presidente degli Stati Uniti, in servizio dal 1945 al 1953, durante la seconda guerra mondiale e la guerra di Corea. Durante il suo mandato, ha portato l’America dall’isolazionismo alla leadership globale. Nonostante la sua impopolarità all’epoca, Truman ha vinto un secondo mandato a sorpresa e ha consolidato un’eredità tra i presidenti degli Stati Uniti.

seconda guerra mondiale

Truman entrò in carica il 12 aprile 1945, dopo la morte del presidente Franklin D. Roosevelt. Era stato vice presidente di FDR per 82 giorni. Dato che non avevano trascorso molto tempo insieme, Truman rimase scioccato dai preparativi segreti per la bomba atomica. Era anche all’oscuro di gravi conflitti con l’alleato dell’America, l’Unione Sovietica. In seguito ha detto: “Mi sentivo come se la luna, le stelle e tutti i pianeti fossero caduti su di me”.

Appena un mese dopo, la Germania si arrese il 7 maggio 1945. Ma, nonostante le pesanti perdite, il Giappone continuò la seconda guerra mondiale nel Pacifico. Truman ha costretto la resa del Giappone quando ha sganciato bombe atomiche su Hiroshima il 6 agosto e Nagasaki il 9 agosto. Circa 90.000-120.000 dei 330.000 residenti di Hiroshima e 60.000-80.000 dei 250.000 residenti di Nagasaki morirono entro la fine di quell’anno. Quel giorno c’erano anche 3.000 cittadini statunitensi a Hiroshima.

Le morti sono avvenute a causa della forza bruta della bomba, ustioni, malattie da radiazioni e cancro. Nel 2007, c’erano almeno 226.000 sopravvissuti in vita ai bombardamenti. La maggior parte di questi “Hibakusha” soffriva di malattie legate alle radiazioni.

I critici pensavano che l’attentato non fosse necessario. Il Giappone aveva mostrato segni di essere pronto ad arrendersi se avesse potuto mantenere il suo imperatore. L’Air Force aveva bombardato Tokyo e la maggior parte delle altre grandi città industriali. La Marina aveva bloccato le importazioni giapponesi di petrolio e altri materiali vitali. Il capo di stato maggiore di Truman, William Leahy, ha scritto: “All’inizio di settembre, il Giappone è stato quasi completamente sconfitto attraverso un blocco marittimo e aereo praticamente completo”. Il Giappone era anche preoccupato di combattere l’Unione Sovietica a nord.

Ma Truman credeva che la bomba atomica fosse necessaria. Voleva evitare ulteriori perdite statunitensi rispetto a quelle che avevano già subito. Il Giappone si arrese il 15 agosto 1945. La guerra terminò ufficialmente il 2 settembre 1945, quando i leader giapponesi firmarono il documento di resa.

Realizzazioni

Dopo la guerra, Truman ha continuato ad espandere l’influenza americana in Europa. Nel 1945, ha sostenuto la formazione delle Nazioni Unite. Nel 1947, delineò la Dottrina Truman per contenere la crescente minaccia del comunismo. Ha contribuito a lanciare la Guerra Fredda.

La Gran Bretagna aveva ritirato il suo sostegno alla Grecia nella sua lotta contro le forze comuniste. Truman credeva che i russi fossero dietro i movimenti comunisti in Grecia e Turchia. Non voleva che i sovietici prendessero il controllo di altri paesi che erano critici per gli interessi degli Stati Uniti. Truman pensava che il controllo sovietico della Grecia e della Turchia avrebbe portato alla destabilizzazione nell’Asia occidentale.

La Dottrina Truman prometteva che gli Stati Uniti avrebbero assistito qualsiasi democrazia attaccata da forze autoritarie. Ciò ha spostato la politica estera degli Stati Uniti dall’isolazionismo a un difensore globale delle democrazie. Ha posto la struttura filosofica che ha portato all’attuale budget militare di 700 miliardi di dollari.

La legge sulla sicurezza nazionale del 1947 consolidò l’esercito e la marina nel dipartimento della difesa. Creò anche l’Air Force, il Consiglio di sicurezza nazionale e la CIA Truman desegregò l’esercito con un ordine esecutivo del 1948. Il suo impegno per i diritti civili ha portato molti sudisti a lasciare il Partito Democratico.

Truman sostenne il piano del Segretario di Stato George Marshall per ricostruire l’Europa devastata dalla guerra. Il Piano Marshall ha promesso 12 miliardi di dollari in cibo, macchinari e investimenti diretti esteri. Difenderebbe l’Europa occidentale dalla diffusione del comunismo. e creare un mercato per le esportazioni statunitensi. Il piano pose le basi per la formazione della NATO nel 1949.

A casa, Truman pose il veto al Taft-Hartley Act del 1947 perché indeboliva i sindacati. Richiedeva anche ai leader sindacali di giurare di non essere comunisti. Taft-Hartley ha permesso al presidente di fermare gli scioperi se mettevano in pericolo la sicurezza nazionale.Il presidente Ronald Reagan in seguito ha usato l’atto per fermare uno sciopero dei controllori del traffico aereo e spezzare il potere sindacale.

Nel 1948, Truman trasportò in aereo cibo e carburante a Berlino Ovest dopo che i sovietici avevano bloccato la città tra il 24 giugno 1948 e il 12 maggio 1949. Riconobbe il paese di Israele dopo aver dichiarato lo stato nel maggio 1948, affermando che era un questione di giustizia per il popolo ebraico.

Il 5 gennaio 1949, Truman delineò il Fair Deal nel suo Stato dell’Unione. Ha richiesto l’assistenza sanitaria universale e l’aumento del salario minimo. Ha inoltre proposto il Fair Employment Practices Act per rendere illegale qualsiasi discriminazione religiosa e razziale nelle assunzioni. Il Congresso ha rifiutato l’assicurazione sanitaria nazionale, ma ha approvato il resto del Fair Deal.

La Corea del Nord invase la Corea del Sud nel giugno 1950 e Truman annunciò che gli Stati Uniti sarebbero venuti in aiuto della Corea del Sud solo poche settimane dopo. Il generale MacArthur ha guidato le forze delle Nazioni Unite che hanno respinto la Corea del Nord al 38 ° parallelo. Quel confine si è tenuto quando il cessate il fuoco è stato negoziato nel 1953 durante l’amministrazione del presidente Dwight Eisenhower.

Truman pose il veto all’Immigration and Nationality Act del 1952 perché manteneva le quote per gli immigrati in base al paese di origine. Ha ritenuto che l’atto avesse posto fine all’esclusione degli immigrati dall’Asia, ma ha continuato a discriminare.

Truman e il debito

Truman ha aggiunto solo $ 7 miliardi al debito di $ 259 miliardi della nazione. Si trattava di un aumento del 3% rispetto all’ultimo budget di FDR per l’anno fiscale 1945.

Anche se ha combattuto due recessioni, Truman non le ha terminate con la spesa del governo perché non credeva nella teoria economica keynesiana. In effetti, Truman ha detto: “Nessuno potrà mai convincermi che il governo può spendere un dollaro che non ha”. A titolo di spiegazione, ha aggiunto: “Sono solo un ragazzo di campagna”.

Stipendio

Quando entrò in carica nel 1945, Truman ricevette uno stipendio di $ 75.000. Oggi varrebbe quasi 1,1 milioni di dollari, secondo il Bureau of Labor Statistics. Nel 1949, il Congresso gli diede un aumento di $ 100.000.

Il secondo nome di Harry S. Truman è in realtà la lettera “S.” I suoi genitori non potevano decidere se chiamarlo dopo Anderson Shipp Truman o Solomon Young. Come compromesso, hanno optato per S.

I primi anni di Truman

Harry Truman è cresciuto a Independence, Missouri, dove ha prosperato per 12 anni come agricoltore. Ha servito nella prima guerra mondiale. Dopo il suo ritorno, si è sposato e ha aperto un negozio di cappelli da uomo. Non è mai andato molto bene negli affari. Infatti, dopo aver lasciato la presidenza, ha avuto difficoltà finanziarie. Il Congresso approvò la legge sugli ex presidenti del 1958 per provvedere a lui. Da allora, ogni presidente riceve una pensione e le spese per la vita.

Nel 1934 Truman divenne senatore. Durante la seconda guerra mondiale, ha guidato un comitato investigativo gestito dal Senato per ridurre gli sprechi e la corruzione. Ha risparmiato 15 miliardi di dollari.

Dopo l’ufficio

Truman avrebbe potuto essere solo il secondo presidente nella storia a correre per un terzo mandato. Dopo che FDR servì per più di tre mandati, il Congresso approvò il 22 ° emendamento del 1951 per limitare i presidenti a due mandati. Quella legge non si applicava a Truman perché il suo primo mandato era una continuazione del quarto di Roosevelt. Truman ha deciso di non candidarsi per un terzo mandato, forse perché si è reso conto che la guerra di Corea e alcuni scandali di corruzione lo hanno reso molto impopolare.

Lui e sua moglie Bess si sono ritirati a Independence, Missouri, dove si è riferito scherzosamente a se stesso come “Mr. Citizen”. Ha scritto tre volumi delle sue memorie: Year of Decisions, Years of Trial and Hope e Mr. Citizen. Truman morì per insufficienza d’organo il giorno dopo Natale nel 1972, all’età di 88 anni.

Confronta altri presidenti degli Stati Uniti e politiche economiche

Related posts

Scopri perché hai bisogno di un’assicurazione

admin

Costi operativi sul conto economico

admin

Premi carta di credito e assicurazione per il noleggio auto

admin

Leave a Comment