Calcio Internazionale

La 1×1 degli argentini in Europa League

La sedicesima finale di Europa League avevano il loro primo figlio e c’era una presenza argentina in diverse squadre. Tant’è che 12 calciatori nazionali hanno viaggiato con le delegazioni dei loro club e in Ole abbiamo esaminato come si è comportato ciascuno di loro.

Lamela ha dato un assist nella vittoria del Tottenham in Austria.  (AFP)

Lamela ha dato un assist nella vittoria del Tottenham in Austria. (AFP)

ERIK LAMELA (TOTTENHAM)

A seguito di alcune vittime dovute a lesioni, Lamela guadagnato un posto tra i cosiddetti titoli per Jose Mourinho. Infatti, stava giocando le ultime partite del premier League Fin dall’inizio e la sua costante voglia di dimostrare gli hanno fatto guadagnare la fiducia del suo allenatore. Tuttavia, Era un sostituto, è entrato per Gareth Bale a 30 minuti dalla fine e ha dato un assist nella vittoria per 4-1 del Tottenham contro il Wolfsberger. La serie sembra liquidata.

EXEQUIEL PALACIOS (BAYER LEVERKUSEN)

Dopo l’infortunio subito da un ginocchio di Ángel Romero nelle qualificazioni, il tucumano è tornato nei campi qualche settimana fa e stava gradualmente guadagnando ritmo. Tuttavia, Peter Bosz ha deciso di non usarlo nell’agonizzante sconfitta per 4-3 del Bayer Leverkusen contro lo Young Boys come visitatore.

LUCAS ALARIO (BAYER LEVERKUSEN)

Come il suo connazionale Palacios, El Pipa ha anche esaminato l’uguaglianza della sua squadra dal podio. Bosz si fida completamente Patrick Schick, che ha segnato due dei tre gol dell’Aspirina, come punto di riferimento dell’attacco e, di conseguenza, il centravanti della nazionale perdeva terreno oltre i suoi grandi numeri di stagione (13 gol e due assist in 24 partite).

Gaitán ha giocato 56 minuti nell'autunno dello Sporting Braga.  (EFE)

Gaitán ha giocato 56 minuti nell’autunno dello Sporting Braga. (EFE)

NICOLAS GAITÁN (SPORTING BRAGA)

Gaitan Continua ad aggiungere miglia nella sua carriera sportiva e dopo aver attraversato la Cina e alcune voci che lo legavano al Boca, sta giocando per la squadra portoghese. Nella sconfitta interna per 2-0 contro la Roma, è passato al centrocampista ed è stato sostituito a 56 anni minuti dal portoghese Zé Carlos.

NICOLAS OTAMENDI (BENFICA)

Il difensore 33enne faceva parte della schiera di tre che Jorge Jesús ha rialzato nell’1-1 contro Arsenale. Conteneva Aubameyang con solvibilità ed era fermo sul fondo. Non aveva alcuna responsabilità per l’obiettivo di Saka. Celebrate Scaloni.

Otamendi controllava l'attaccante gabonese.  (Reuters)

Otamendi controllava l’attaccante gabonese. (Reuters)

FRANCO CERVI (BENFICA)

Mentre suonava per rinforzare il Celta Vigo di Chacho Coudet, l’ex giocatore del Rosario Central non ha accettato alcuni termini del suo contratto ed è rimasto a Lisbona. Tuttavia, non ha molto tempo in campo e contro i Gunners si è seduto in panchina per tutta la partita.

NICOLÁS TAGLIAFICO (AJAX)

Il terzino sinistro della nazionale argentina ha fallito nel gol del Lille, tagliando la palla in un passaggio posteriore al suo portiere, cosa che Weah ha sfruttato per portare a termine l’1-0. Ma poi Taglia è stato penalizzato per il pareggio. Alla fine, l’Ajax ha vinto 2-1 nella sua visita al leader della Ligue 1 e dovrà difendere il vantaggio nella gara di ritorno ad Amsterdam.

Tagliafico e il suo nuovo look con gli occhiali sportivi.  (Reuters)

Tagliafico e il suo nuovo look con gli occhiali sportivi. (Reuters)

LISANDRO MARTÍNEZ (AJAX)

L’ex Difensore e Giustizia è stato scelto da Erik ten Hag per passare come secondo marcatore centrale accanto a Tagliafico. Ha vinto minuti e ha anche scambiato posizione con Blind al centro del campo, distinguendosi nel passaggio. Allo stesso modo, ha sofferto Timothy Weah, che ha segnato il gol locale.

Rulli ha coperto un testa a testa con Patson Daka, la gemma di Salisburgo.  (AP)

Rulli ha coperto un testa a testa con Patson Daka, la gemma di Salisburgo. (AP)

GERÓNIMO RULLI (VILLARREAL)

Unai Emery gli ha dato la sua fiducia e ha iniziato la partita da titolare nella visita del Villarreal a Salisburgo. È riuscito a mantenere l’arco a zero e conteneva i tre colpi chiari che aveva il leader della Super League austriaca.

JUAN FOYTH e RAMIRO FUNES MORI (VILLARREAL)

L’ex Tottenham è entrato dopo l’intervallo per giocare gli ultimi 45 minuti. Era un terzino destro e potrebbe vincere l’incarico per sostituire l’infortunato Peña in campionato. Buone notizie per i playoff. Al contrario, Funes Mori non ha visto alcuna azione nella vittoria per 2-0 dello Yellow Submarine.

Foyth è entrato per giocare gli ultimi 45 minuti.

Foyth è entrato per giocare gli ultimi 45 minuti.

NEHUÉN PÉREZ (GRANADA)

Dopo aver giocato quasi tutte le partite della fase a gironi, Diego Martínez ha deciso di scommettere sulla stessa squadra che gioca tutti i fine settimana in campionato quindi i giovani argentini hanno assistito alla partita da fuori.

ARGOMENTI CHE COMPARI IN QUESTA NOTA

Related posts

Di cosa hanno parlato Pochettino e Messi al Camp Nou?

admin

Il Fair Play economico ha generato un ruolo in Ecuador

admin

I 7 tribunali argentini che vogliono la finale dei Libertadores

admin

Leave a Comment